Migliaccio Napoletano: Ricetta originale passo passo

0
5415
migliaccio napoletano
Il migliaccio napoletano

Il migliaccio napoletano è un dolce tipico della tradizione culinaria napoletana, diffuso soprattutto durante il periodo del Carnevale. 

Si tratta di una torta a base di semolino, latte, zucchero, ricotta, scorza di limone o arancia e altri ingredienti a discrezione, come ad esempio cioccolato o uvetta.

La ricetta del migliaccio fa parte della tradizione povera contadina, e in origine era preparato con il miglio, un cereale comune nelle tavole partenopee, con cui venivano preparati tanti piatti. La farina di miglio, nel tempo, è stata poi sostituita dalla semola di grano duro, ovvero il semolino, più semplice da trovare e dal gusto più delicato.

É sicuramente una torta particolare, realizzata senza farina, e con ingredienti che un tempo erano reperibili in ogni casa, e soprattutto, molto economici.

Il sapore del migliaccio ricorda quello della tradizionale sfogliatella napoletana, e infatti in alcune zone della Campania, questo dolce è chiamato “Sfogliata”.

Il migliaccio è un dolce antico e genuino, buonissimo, ma un po’ diverso dai classici fritti di Carnevale, ha un sapore più semplice ma davvero irresistibile.

Può essere servito freddo o tiepido, e solitamente viene spolverato con zucchero a velo prima di essere servito. In molti casi viene accompagnato con un bicchiere di vino dolce come il passito o il vin santo, ma si presta anche ad essere gustato da solo o con una tazza di caffè.

Come preparare il migliaccio

La preparazione del migliaccio è abbastanza semplice, ma bisogna fare attenzione ad alcuni passaggi. Per prima cosa si cuoce il semolino. Si portano a ebollizione latte, uova, burro, sale e scorza d’arancia, si aggiunge il semolino e si cuoce per circa 5 minuti mescolando spesso. 

Quest’ultimo si deve far raffreddare completamente prima di aggiungerlo agli altri ingredienti, per questo motivo si stende in una teglia bassa e larga.

A questo punto si montano le uova con la vaniglia, si incorpora la ricotta e poi il semolino e si mescola bene tutto. Il migliaccio va cotto in uno stampo a cerniera, foderato interamente con la carta da forno, per un’ora circa a 200°C.

Migliaccio Napoletano: Ricetta originale passo passo

0 from 0 votes
Course: DolciDifficulty: Facile
Porzioni

8

persone
Preparazione

30

minutes
Cottura

1

hour 
Calorie

230

kcal

La ricetta originale del migliaccio napoletano.

Ingredienti

  • 250 gr 250 semolino

  • 630 ml 630 latte fresco

  • 630 ml 630 acqua

  • 280 gr 280 zucchero

  • 400 gr 400 ricotta di pecora

  • 50 gr 50 burro

  • 4 4 uova grandi

  • sale q.b.

  • 1 scorza di arancia

  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

  • zucchero a velo q.b.

Procedimento

  • Prendi una pentola spaziosa e metti dentro il latte, l’acqua e il sale.primo passo
  • Aggiungi poi la scorza di arancia tagliata a pezzi grandi e il burro.secondo passaggio
  • Accendi il fuoco e porta a ebollizione a fuoco basso, in modo da evitare che il latte strabordi fuori dalla pentola.terzo passaggio
  • Aggiungi il semolino pian piano a pioggia e poi mescola.quarto passaggio ricetta del dolce migliaccio napoletano
  • Cuoci per 5 minuti mescolando spesso, fino ad avere una crema.quinto passaggio migliaccio napoletano
  • Adesso togli le scorze d’arancia aiutandoti con una pinza da cucina.ricetta migliaccio napoletano
  • Trasferisci l’impasto in una teglia bassa e larga, e fai raffreddare completamente.settimo passaggio
  • Nel frattempo che aspetti il raffreddamento dell’impasto, versa la ricotta in una insalatiera setacciandola con un colino a trama fine.ricetta originale col colinoimpasto migliaccio
  • In una ciotola grande metti le uova e l’estratto di vaniglia e mescola con le fruste elettriche.uova vanigliafruste elettriche
  • Aggiungi lo zucchero e mescola, sempre con le fruste elettriche.zucchero migliaccio
  • Incorpora la ricotta, poca per volta, e mescola bene in modo da ottenere un composto cremoso. Mi raccomando, questo è un passaggio molto importante per la buona riuscita della ricetta!aggiunta ricottamescola ricotta
  • A questo punto aggiungi anche il semolino ben raffreddato, un pochino alla volta, e amalgama tutto con le fruste elettriche. Bisogna mantenere il composto cremoso e fare attenzione che non restino pezzi interi di semolino.semolinoimpasto cremoso migliaccio
  • Trasferisci il composto in uno stampo a cerniera da 24- 26 centimetri. Lo stampo va coperto con la carta da forno, sia nei bordi che ai lati, per farla aderire basta un po’ di burro o di olio.stampo dolci
  • Livella la superficie con il dorso di un cucchiaio.stampo dolce migliaccio
  • Cuoci il migliaccio in forno preriscaldato a 200°C per un’ora. Dopo di che, sforna e fai raffreddare almeno per un’ora.cottura
  • Apri lo stampo a cerniera e togli la parte laterale della teglia e la carta da forno.dolce
  • Servi il migliaccio con una spolverata di zucchero a velo.migliaccio zucchero a velo
  • Ecco fatto! Il tuo migliaccio napoletano è pronto per essere servito!fetta migliaccio

Note

  • Il migliaccio si serve a temperatura ambiente, e si può conservare in frigorifero per 3 giorni.
  • La scorza di arancia fresca si può sostituire con un cucchiaio di essenza di fiori d’arancio, ma noi ti consigliamo la scorza fresca di arance biologiche.
  • La ricetta originale prevede di togliere la scorza prima di aggiungere il semolino, ma se la si toglie dopo la crema sarà più profumata e gustosa.

I nostri consigli

Il migliaccio è un dolce che si pone a metà tra una torta e un budino, il che conferisce alla sua consistenza una morbidezza piacevole e delicata, soprattutto quando è appena sfornato.

Per garantire una struttura stabile e compatta, è fondamentale farlo raffreddare bene prima di estrarlo dallo stampo, così da consentire all’impasto di consolidarsi, e di mantenere la sua forma.