Spaghetti aglio, olio e peperoncino: Ricetta originale napoletana

0
8152

La pasta aglio, olio e peperoncino è un primo piatto tipico della città di Napoli, una ricetta facilissima, veloce e gustosa, ma che va fatta sempre a regola d’arte, poichè l’insidia delle dosi sbagliate degli ingredienti è sempre dietro l’angolo.

Per realizzare gli spaghetti aglio, olio e peperoncino occorrono pochi ingredienti ma devono essere tutti di ottima qualità, a cominciare dall’olio che è il protagonista della ricetta.

Le dosi di peperoncino e aglio sono importantissime, e vanno calibrate correttamente anche in base ai nostri gusti. La pasta deve essere saporita perché altrimenti sarebbe solo bollita, ma non deve neanche diventare immangiabile.

Le origini degli spaghetti con aglio, olio e peperoncino

La pasta con aglio, olio e peperoncino è un piatto popolare e molto povero, ma anche saporito, e veniva preparata spesso per sfamare le famiglie nei periodi più complicati, e in cui entrava poco denaro.

Un piatto buono e dal sapore inconfondibile, impreziosito anche con un tocco di colore dato da peperoncino e prezzemolo.

Questa è la ricetta originale, tramdandata dalla tradizione partenopea, e sono chiamati anche “vermicelli alla Borbonica”, a questa pagina trovate una spiegazione più esaustiva.

I “uermiculi aglio e uoglie” sono preparati con un formato di pasta lungo come vermicelli, spaghetti o linguine, vanno bene tutti e tutti rendono meravigliosamente bene.

La ricetta della pasta aglio olio e peperoncino

La ricetta della pasta con aglio, olio e peperoncino è un must delle cene last minute, ma per essere davvero buona richiede un po’ di attenzione. Se si realizza con un olio buono e di qualità, e si seguono le poche e  semplici regole della ricetta tradizionale napoletana, verrà fuori un vero capolavoro.

Il peperoncino andrebbe utilizzato fresco, in modo che possa sprigionare tutto il suo sapore, ma può andar bene anche quello secco.

Spaghetti aglio, olio e peperoncino: Ricetta originale napoletana

5 from 1 vote
Course: PrimiCuisine: NapoletanaDifficulty: Facile
Porzioni

4

persone
Preparazione

3

minutes
Cottura

10

minutes
Calories

400

kcal

Ingredienti

  • 360 gr 360 spaghetti o bucatini

  • 2 spicchi 2 aglio

  • 1 1 peperoncino fresco (oppure un cucchiaio di peperoncino secco)

  • 6 cucchiai 6 Olio extra vergine di oliva

  • q.b. q.b. prezzemolo fresco

  • q.b. q.b. sale

Procedimento

  • Cuoci la pasta in abbondante acqua salata. Ricordati di toglierla quando è al dente.
  • Mentre la pasta cuoce, sbuccia gli spicchi di aglio e schiacciali con il dorso di un coltello. Poi taglia il peperoncino a pezzetti piccoli usando un coltello a lama liscia.aglio peperoncino
  • Prendi una padella e metti 5 – 6 cucchiai di olio extravergine di oliva e il sale. Aggiungi l’aglio e il peperoncino e cuoci a fuoco dolce per qualche minuto.aglio olio padella
  • L’aglio deve dorarsi ma non bruciarsi, altrimenti il sapore dell’olio diventerà amaro e con un sentore di bruciato. Per evitare incidenti puoi inclinare la padella sul fuoco, in modo che peperoncino e aglio siano completamente immersi nell’olio.padella inclinata
  • Nel frattempo trita sottilmente un ciuffo di prezzemolo fresco.prezzemolo tritato
  • Quando l’aglio sarà ben dorato, puoi toglierlo con un cucchiaino, oppure se preferisci, puoi lasciarlo per avere un sapore più marcato.aglio tolto
  • Preleva gli spaghetti con un forchettone da cucina, senza scolarli eccessivamente e non buttare via l’acqua di cottura. Mettili nella padella insieme a tutto il condimento.spaghetti padella
  • Aggiungi il prezzemolo, mescola bene, e salta sul fuoco per qualche minuto. Se serve puoi aggiungere 2 – 3 cucchiai dell’acqua di cottura della pasta.spaghetti olio prezzemolo padella
  • Dividi la pasta nei piatti e gustala i tuoi spaghetti aglio, olio e peperoncino alla napoletana.spaghetti aglio olio peperoncino

Note

  • Se vuoi attenerti strettamente alla ricetta originale napoletana, utilizza l’olio di oliva non extra-vergine, in quanto questo è stato “inventato” dopo il scondo dopo-guerra, molti anni dopo la nascita di questo piatto.